Single Blog Title

This is a single blog caption

Calcio a 5: vittoria importante in quel di Magione

Si è giocata ieri la penultima giornata del Campionato di A2 contro la formazione del Real Colombine, già matematicamente retrocesse.
Prima del calcio d’inizio è tenuto un minuto di raccoglimento in ricordo dei 10 anni del terremoto che ha colpito l’Aquila
Partita dai due volti, primo tempo dove le biancoscudate rimangono impallate senza macinare gioco e movimenti, incassano infatti a metà frazione la rete dell’1 a 0 su calcio d’angolo con la complicità di Rettore.
Penello tra i pali ha sventato in almeno 3 occasioni nitide la minaccia con ottime parate.

Secondo tempo dove le ragazze dei Mister Valso-Ercolin, aumentano il ritmo e le giocate e trovano subito le reti del momentaneo pareggio e vantaggio.
Pareggiano poi le padroni di casa su disattenzione difensiva, ma le biancoscudate trovano il triplo vantaggio, passano 30” ed è ancora il Real Colombine a trovare il gol del 3-5.
Dilagano poi le ospiti fino a portarsi sul 3 a 7 finale.

Domenica 14 ci sarà l’ultima partita tra le mura amiche contro il Centrostorico Montesilvano, scontro diretto per la quarta posizione in classifica, attualmente vede il Calcio Padova Femminile a 3 punti di vantaggio.

Formazioni:
Calcio Padova Femminile:
1. Avella, 2. Bertoldo, 3. Mezzasalma, 4. Gesiot, 6. Palma, 7. Quagliotto, 8. Giacomazzi, 9. Rettore, 10. Mingardi, 12. Penello, 14. Santi, 24. Pinto (c) – Mister: Stefano Valso
Real Colombine: 1. Monsignori, 4. Mariotti, 5. Saravalle, 8. Lorenzini, 9. Lucarini, 10. Ballotti, 12. Andreoli, 16. Spapperi, 18. Bianchi, 20. Fabiani, 32. Mencarelli, 77. Biagioni – Mister: Carmela Esposito

Reti:
Primo tempo: 10.44 Autogol (RC)
Secondo tempo: 3.21 Giacomazzi (P), 4.29 Giacomazzi (P), 5.54 Mariotti (RC), 10.21 Pinto (P), 11.31 Rettore (P), 11.39 Biagioni (RC), 12.32 Pinto (P), 15.36 Autogol (P), 19.09 Giacomazzi (P).

Ammonizioni: 14.28 Mezzasalma (P)
Esplusioni:

Time Out:
Primo tempo: 9.59 (P), 11.59 (RC)
Secondo tempo: 9.36 (RC),16.23 (P)

Falli:
Primo tempo:
3.09, 10.12, 16.17 (P)
Secondo tempo: 16.01, 19.25 (RC), 3.27, 4.28, 13.01 (P)

—————————————————————————————————————————————

LE PAGELLE DI MARTA BERTOLDO:
Ritorna l’appuntamento fisso del post partita:

AVELLA:
Domenica di pausa per lei. Guarda da fuori e non smette di urlare un secondo: 9 su 10 però sono insulti. CRUDELIA DE MON

BERTOLDO:
Prestazione non troppo brillante per lei. Nel secondo tempo richiama a gran voce “due, raga due!” alle compagne, pensando di essere ancora durante l’appello in spogliatoio. MARTA 2, GRAZIE!

MEZZASALMA:
Nei campi grandi fa fatica: le basta uno scatto per avere il fiatone per circa 10 mesi. È comunque normale si trovi in difficoltà, lei vale per mezza. UN PO’ DI VENTOLIN QUI?

GESIOT:
La monotonia non le piace e per mettere un po’ di pepe oggi gioca con le scarpe da running. Di runner però ha gran poco e in più di qualche occasione sta a guardare l’avversaria andare in porta. Le mancano solo i popcorn. MARATONETA

PALMA:
Più numeri fuori che dentro il campo. Prova nuove esperienze nel guidare il pulmino per circa 2 cm, ricevendo gli applausi da tutto l’autodromo di Monza. MICHAEL SCHUMACHER

QUAGLIOTTO:
Gioca una partita mediocre. Si nota solo quando inscena un teatrino a seguito di un fallo subito: l’allenatore la invita a non protestare, lei risponde a tono “non preoccuparti, bisogna far scena!”. CIAK.. SI GIRA!

GIACOMAZZI:
Il primo tempo sotto di un gol la trasforma. Sid scommette su di lei, lei ripaga a dovere. Nella ripresa mette la maschera da guerriera e insacca 3 gol. THE MASK

RETTORE:
Prestazione speciale come al solito per lei. Talmente lanciata che segna due gol: uno nella sua porta, uno in quella avversaria. La palla le sbatte addosso in entrambi i casi e richiede la constatazione amichevole. ASSICURATA

MINGARDI:
Finalmente trova un po’ di spazio, sfiorando la rete in più occasioni: piuttosto di farla segnare però, il difensore avversario preferisce farsi autogol. Lei ringrazia con educazione. GALATEO

PENELLO:
Dopo qualche uscita ritorna in campo. Nel primo tempo è la stella del calcio Padova. Prende anche una botta in testa e vede le stelle. Gioca comunque tutta la partita, con una prestazione più che soddisfacente. TU SCENDI DALLE STELLE

SANTI:
Come da copione, le arriva palla e ci fa baruffa. 7 tocchi per stopparla, trova comunque buoni spunti. Come sempre si disinteressa della porta e in circa 20 minuti di gioco non prova la conclusione nemmeno una volta. FAI UN TIRO? NO GRAZIE NON FUMO

PINTO:
Se non segna non è contenta e anche oggi arriva il bis. È talmente felice che non esulta nemmeno. Fa la differenza ma non la differenziata e nel post partita mette la maglia sporca nella borsa pulita. TERONAA!

ERCOLIN:
Prima esperienza ufficiale da allenatore in seconda. Prende anche il ruolo di Fabio e riscalda i portieri, perdendo circa 5 chili e 10 anni di vita. Richiede anche lo spazzolone per asciugare la palestra dall’acqua: in realtà è il sudore perso prima. TUTTOFARE

VALSO:
Solitamente il secondo di Ercolin, oggi le cose si ribaltano. Seconda presenza come primo, seconda vittoria. Quando richiede la pressione alle sue atlete urla a gran voce “vai vai, attaca-taca-tacaa”. TACABRO, TACATÀ

MINGARDI M.
Prima volta in panchina per lui. Emozionato per il ruolo come è emozionato quando la figlia entra in campo. Rischia l’infarto quando la Minghi sfiora il gol. EUFORICO