Patrocinio di Padova
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00 
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption

Trasferta sfortunata per le biancoscudate in terra sarda

Termina con una sconfitta la trasferta in terra sarda delle biancoscudate, a conferma di un momento delicato del campionato quanto difficoltoso per la compagine padovana. Il Padova nella cornice del palazzetto di Sestu, a Cagliari, si arrende al cospetto di una Jasnagora più cinica. La formazione veneta deve fare a meno di Fernandez, fuori per squalifica, e con qualche infortunio di troppo all’interno del roster.

L’ampiezza del palazzetto sardo permette alle due squadre in campo di mettere in mostra il proprio gioco. La gara inizia con la squadra di casa che si difende bene e riparte in contropiede. Al quarto giro di lancette arriva il gol di Lograi, a favore della Jasnagora. Il Padova reagisce e crea buone azioni da gol, ma fatica negli ultimi metri e in qualche occasione dimostra di avere troppa fretta di pareggiare i conti. Il risultato resta invariato fino al termine della prima frazione di gioco e si torna negli spogliatoi sull’1-0.

Nella ripresa poco cambia. Le venete entrano in campo con la voglia di riagganciare il risultato, fanno girare bene palla e all’ottavo minuto della ripresa è Mezzasalma, a conclusione di un’ottima azione corale, a insaccare la palla del pareggio. Il Padova ci crede e le padrone di casa non demordono. È una gara combattuta e la concretezza negli ultimi metri diventa fondamentale. Il Padova paga caro le varie imprecisioni, al 12’ la Jasnagora invece, è brava a sfruttare un’occasione con Saiu che fissa il risultato sul 2-1. Il parziale si protrae fino al termine della gara.

Domenica prossima il calendario prevede un turno di stop, utile alla formazione padovana per raccogliere i cocci di questo periodo di difficoltà e fare il punto della situazione, cercando di recuperare tutte le giocatrici a disposizione per poter affrontare la parte finale del campionato al massimo delle proprie potenzialità. Le partite riprenderanno domenica 1 marzo, quando il Padova ospiterà in casa la formazione del San Biagio Monza per la quinta giornata del girone di ritorno.

Ufficio stampa: Miriam Palma

Formazioni:
Jasnagora: 2. Marrocco, 4. Ropanen Julia, 6. Fanti, 7. Murgia, 8. Lorrai, 9. Panzali, 10. Orgiu (C), 11. Di Flumeri, 20. Saiu, 21. Ropanen Tiia, 22. Pintor, 33. Guaime – All. Giovanni Antonio Pitzalis
Calcio Padova Femminile C5: 1. Avella, 3. Mezzasalma, 4. Gesiot, 5. Pezzolla, 6. Palma, 7. Quagliotto, 9. Pinto (C), 14. Silva, 15. Madonna, 17. Zabbeo – All. Valso Stefano

Statistiche match:
Reti:
Primo tempo: 4.30 Lorrai (J)
Secondo tempo: 8:18 Mezzasalma (P), 12.24 Saiu (J)

Falli:
Primo tempo:
Jasnagora: 7.32, 10.40, 19.44
Calcio Padova Femminile C5: 6.39, 14.30, 19.11

Secondo Tempo:
Jasnagora: 15.20, 18.55
Calcio Padova Femminile C5: 3.50, 9.16, 14.39

Ammonizioni:
Di Flumeri (J), Avella (P)

Espulsioni: