Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Alessia Mazzucato

Alessia Mazzucato scalda i motori, “Padova ci sono”

Ciao Alessia! Fai parte del progetto del Padova da tanti anni ormai, come è cambiata la squadra nel corso degli anni e tu come hai vissuto le fasi di transizione?
“Ciao! Il Calcio Padova mi ha accolta al mio primo anno di calcio femminile ed è diventato sinonimo di casa. Nel corso degli anni si sono susseguite giocatrici, allenatori e dirigenti ma l’anima della società è rimasta invariata. Gli anni di transizione sono sempre un grande punto di domanda: da un lato sono un’incognita per il futuro, dall’altro è proprio quest’incertezza che li caratterizza a renderli intriganti. Rimane quindi di base una sempre crescente voglia di mettersi in gioco e dimostrare il proprio valore partendo dagli aspetti più positivi maturati nelle precedenti stagioni.”

La scorsa stagione è stata particolare per te. A causa di un infortunio al ginocchio, hai dovuto seguire le tue compagne da fuori, anche se non hai mai fatto mancare il tuo supporto. Quanto è stato difficile non poter entrare in campo?
Gli infortuni sono l’altro lato della medaglia dello sport, sono quella componente che in tutti i modi si tenta di ridurre ma che mai purtroppo si riesce a debellare del tutto. Ho vissuto la precedente stagione con la tipica malinconia che si prova nel non poter giocare al proprio sport preferito ma al contempo ho potuto cogliere aspetti su cui da prima interprete mai avrei posto l’accento. Ringrazio le mie compagne per il grande supporto che mi hanno sempre garantito in questi mesi, non vedo l’ora di ritrovarle e ripagarle sul campo dando il mio contributo al mio rientro.

La scorsa stagione il Padova ha concluso il campionato con un ottimo quinto posto, sintomo che il gruppo c’è e lo staff sta lavorando bene. Visti anche i diversi innesti fatti dalla società, cosa ti aspetti per il prossimo anno?
“Credo che il prossimo anno sarà divertente sotto i più svariati profili. La rosa si impreziosisce con giocatrici di esperienza e talento che garantiscono le più diverse e fantasiose soluzioni sotto il profilo tattico. Da non tralasciare poi il percorso in crescendo della precedente stagione da cui tutte escono maturate ma soprattutto consapevoli del proprio valore. In generale mi aspetto un anno appunto divertente, dinamico e in continuo divenire che permetta a tutte di accrescere il proprio bagaglio tecnico e che ci porti a toglierci nuove e ambiziose soddisfazioni.”

Ringraziamo Alessia per la disponibilità e le facciamo un grande in bocca al lupo per la prossima stagione.

Ufficio Stampa: Miriam Palma