Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption

Colpaccio del Padova, vittoria di misura che vale il terzo posto

Il big match della 13esima giornata di campionato si chiude con un grande Padova, vittorioso sul difficile campo del Trento, secondo in classifica. Il match si preannunciava equilibrato e così è stato, nella prima frazione di gara sono poche le occasioni da rete. Le padrone di casa sfiorano il vantaggio al 27 esimo con filtrante su cui l’attaccante padrone di casa si fionda in velocità ma Polonio è brava nell’uscita bassa a sventare il pericolo.

Il Trento macina gioco e ne gestisce i ritmi, il Padova è bravo a disinnescare con ordine e ripartire in contropiede. Al trentanovesimo arriva però il vantaggio biancoscudato: Stefanello fa tutto da sola e al termine di una gran giocata personale arriva sul fondo, serve un cross teso per Gastaldin la quale, brava nell’inserimento da dietro, punisce con cinismo e precisione la marcatura lasca della retroguardia trentina e sigla l’1 a 0.

Nell’intervallo mister Di Stasio sostituisce Gallinaro con Gastaldello e poco dopo, al dodicesimo, Carli con Donà. Nella seconda frazione il Trento è più spavaldo e sbilanciato in avanti, le occasioni non mancano anche se nessuna impensierisce davvero Polonio. Le padrone di casa si presentano sotto porta con tiri da fuori e si rendono pericolose alla mezz’ora su un calcio d’angolo su cui l’esterno offensivo non riesce a concretizzare chiudendo il secondo palo. Il Padova gestisce le sfuriate trentine e riparte, Donà lanciata in contropiede impensierisce il portiere di casa con una conclusione ad incrociare la quale esce di poco oltre il palo. A metà del secondo tempo Spagnolo è costretta a lasciare il campo per un risentimento muscolare, al suo posto entra Didonè.

Al quarantesimo Polonio vola sull’angolino basso su un’insidiosissima punizione al limite dell’area e salva il risultato. Ai tre fischi finali esplode la gioia delle biancoscudate al termine di una prestazione maiuscola in termini di gestione e interpretazione del match.
Sfruttando la sconfitta del Venezia ad opera del Cortefranca, Amidei e compagne riconquistano la terza posizione e domenica si apprestano ad affrontare un girone di ritorno che si prevede scoppiettante.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato