Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Intervista a Stefano Valso

Intervista a Stefano Valso: “Godiamoci il momento, è una stagione pazzesca. Alle ragazze dico: testa e gruppo.”

Un finale di stagione al cardiopalma per il Calcio Padova Femminile C5, che a due partite dal termine del campionato, lotta per la vetta che consentirà la promozione diretta in A1. In vista dell’attesissimo scontro diretto dell’11 aprile, contro l’Audace Verona, abbiamo scambiato due parole con il vice mister Stefano Valso, che negli anni è diventato un pilastro del progetto biancoscudato.

Ciao Stefano! Cinque anni in biancoscudato e quest’anno sei in uno staff tecnico di sole donne. Com’è collaborare con questo staff e come descriveresti il tuo ruolo?
«Ciao! Eh si, quinto anno e uno staff tutto nuovo. Lavorare con sole donne è tosta, ma è divertente e soddisfacente. Con Arianna mi son trovato bene sin da subito, la conosco da molti anni e un mio piccolo sogno era collaborare con lei. Alessandra, invece, è una scoperta per me, una dolce scoperta e ne son contento davvero, è seria e preparata. Sto imparando tanto da loro e dalla presenza di Giada, la nostra preparatrice atletica, molto professionale».

Un anno giocato ad alti ritmi, sin da subito ai vertici della classifica. Non è facile tenere botta per tutta la durata del campionato, cosa ti senti di dire alle ragazze per il percorso fatto fino ad ora?
«Un anno pazzesco e con un finale altrettanto stupendo. Cosa dico? Di godersi al massimo questo periodo, a prescindere dai minuti fatti in campo da ognuna, che sia 5, 10, 20 minuti o niente, di essere squadra, perché annate così non capitano tutti gli anni e bisogna godersi questi momenti indelebili»

Un finale di stagione tutto da vivere, con la possibilità di fare davvero qualcosa di grande! Quali sono le tue sensazioni e, da mister, quali sono gli ingredienti giusti per affrontare queste ultime due partite decisive?
«Le mie sensazioni sono positive, le ragazze hanno in testa l’obiettivo da raggiungere. Gli ingredienti sono due: testa e gruppo. Stando unite e sempre concentrate si può davvero arrivare in fondo, portando a casa ottime soddisfazioni. Se poi non dovesse succedere, non importa, l’importante è averci messo tutto quello che si poteva mettere»

Noi ringraziamo Stefano per la sua disponibilità, a lui e a tutta la squadra un grande in bocca al lupo per questo finale di stagione!

Ufficio Stampa: Miriam Palma