Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo Padova - Spal

Il Calcio Padova femminile si riscatta con un poker nel recupero contro la Spal

Chiamate al riscatto dopo la sconfitta nella trasferta di Unterland le ragazze di Mister Di Stasio rispondo presenti e nel recupero della quindicesima giornata di campionato calano il poker in casa contro la Spal. Il match si rivela essere più arduo del previsto, a dispetto della classifica le ospiti fin dai primi minuti mettono in campo la giusta fisicità che rallenta e spezza le trame di gioco biancoscudate.

Ci provano da fuori Ranzato e Stefanello ma per il vantaggio si deve attendere il 22 esimo quando sempre Stefanello da posizione defilata pennella una punizione la cui traiettoria beffa il portiere. Il finale di primo tempo si chiude senza troppe emozioni con un Padova che amministra il vantaggio.
La ripresa è tutt’altra storia: al sesto minuto la Spal rialza la testa e riagguanta il pari con una buona combinazione su cui poco può Donà, tagliata fuori da un millimetrico pallonetto. Alla mezz’ora la stessa Spal sigla addirittura il vantaggio con un tiro da fuori area che, con una traiettoria improbabile, prima bacia il palo e poi si insacca in rete.

Amidei e compagne però non mollano e, nonostante la dubbia espulsione di Stefanello per doppia ammonizione arrivata alla mezz’ora, continuano a macinare azioni pericolose stabilendosi con regolarità nella metà campo ospite. Al 36 esimo Fabbruccio è brava a sfruttare l’ennesimo calcio piazzato di Malvestio e a ribadire in rete di testa. Galvanizzate dal ritrovato pareggio passano solo pochi minuti e Biasiolo su calcio d’angolo di Fabbruccio in elegante acrobazia sigla il sorpasso.

A tempo scaduto Fabbruccio, a coronamento di una prestazione maiuscola, regala la perla che, oltre a firmare la personale doppietta, chiude il match sul 4 a 2 finale: un gran tiro dalla tre quarti campo che a giro beffa l’estremo difensore ospite, il triplice fischio arriva poco dopo.

Prova di grande carattere delle biancoscudate che in dieci riagguantano la partita e si presentano domenica nel match casalingo contro il Cortefranca capolista con tre punti che fanno bene a morale e mentalità.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato