Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Il secondo derby da calendario finisce con un pareggio, è solo 1 a 1 contro il Vittorio Veneto

Il secondo derby da calendario finisce con un pareggio, è solo 1 a 1 contro il Vittorio Veneto

Il Vittorio Veneto si conferma essere bestia nera per le biancoscudate che nonostante una prestazione più che positiva terminano il match con un punto conquistato che sta stretto. Parte subito bene il Padova che colleziona buone occasioni da rete già nel primo tempo: Stefanello e Gastaldin sfruttano il rinvio corto del portiere avversario e in due occasioni provano a sorprenderlo con tiri dalla distanza. Se nel primo di Stefanello la palla esce di nulla, nel secondo di Gastaldin si supera il portiere ospite che, bravissima a recuperare la posizione, toglie la palla dallo specchio quando ormai il gol sembrava cosa fatta.

Anche Gallinaro si rende pericolosa con una discesa da destra ma il suo tiro potente viene deviato in calcio d’angolo. Si deve aspettare la ripresa per il meritato vantaggio delle ragazze di Mister Di Stasio quando Malvestio da tre quarti campo indovina una traiettoria insidiosissima che porta le biancoscudate sull’1 a 0. Neanche il tempo di esultare che al 28 sull’unica vera occasione da rete per le ospiti Cimarosti insacca il gol del pareggio con un tiro preciso su cui nulla può Polonio. Il Padova però non ci sta e colleziona occasioni da rete: ci prova in due occasioni Gastaldin di testa servita prima da Fabbruccio e ancora da Malvestio ma le conclusioni non sono fortunate.

Da calcio d’angolo di Stefanello svetta Biasiolo, subentrata all’inizio della ripresa per Didonè, ma la sua conclusione è debole e l’estremo difensore ospite cattura in presa il pallone. Stefanello sfiora il gol su punizione ma il tiro si infrange sulla traversa, la respinta corta mette fuori tempo Dal Pozzolo e Spagnolo pronte in agguato a caccia del tap in vincente. Infine allo scadere un’azione combinata di Gallinaro e Conventi viene murata in extremis dal difensore ospite a due passi dalla linea di porta. Da segnalare una molto dubbia espulsione di Gallinaro dopo i tre fischi finali.
Finisce quindi in pareggio una gara dominata in termini di gioco e occasioni dal Padova, rimane il rammarico per non aver portato a casa il pieno bottino.

Prossimo appuntamento ora per il big match contro il Venezia in programma domenica 13 giugno.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato