Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Prima Squadra: Calcio Padova Femminile, il secondo derby di coppa va al Venezia FC

Prima Squadra: Calcio Padova Femminile, il secondo derby di coppa va al Venezia FC

Sotto la pioggia battente di Via Vermigli le biancoscudate cadono sotto i colpi di un Venezia ben organizzato e cinico. Al secondo minuto Zuanti fredda gli animi siglando il vantaggio arancio nero verde al termine di un’azione che la vede a tu per tu con Polonio, quest’ultima nulla può sulla conclusione avversaria.

Il Padova però non si abbatte e Carli al decimo si inventa il pareggio su grande azione personale che si chiude con la perfetta conclusione di sinistro sotto al sette dalla tre quarti campo. Al ventesimo l’episodio che segna il match: Polonio già ammonita esce fuori dall’area in maniera dubbiamente scomposta, l’arbitro estrae il secondo giallo e il Padova rimane in 10. Sulla punizione derivata dal fallo il Venezia trova il vantaggio su cui Crespan, appena subentrata per Gambarin, osserva da spettatrice incolpevole. La prima frazione si chiude quindi sul 2 a 1 per le ospiti.

Nella ripresa parte subito forte il Venezia che al 7 minuto trova il 3 a 1 su mischia da calcio d’angolo battuto quasi sulla linea dalla porta di Crespan. Il Padova prova a reagire con Carli che di testa ben servita da punizione di Didonè colpisce di testa ma la sua conclusione è troppo debole. Poco dopo la stessa Carli cede il posto a Gabbatore, classe 2006, all’esordio in prima squadra. Passano pochi minuti e passa ancora il Venezia, bravo a capitalizzare un’incertezza della retroguardia del Padova, lento a liberare l’area piccola. Al ventesimo si complicano ulteriormente le cose per il Padova quando il direttore punisce una trattenuta di Biasiolo con il rosso diretto, Padova quindi in 10. Mister Di Stasio prova tuttavia a dare peso alla manovra offensiva e al 24 esimo entra Carrarini.

Passano i minuti ma la trama non cambia, ancora Zuanti porta in vantaggio il Venezia al termine di un gran filtrante controllato a pennello dall’esterno veneziano che ben spiazza Crespan. Al 40 esimo ulteriore esordio per le biancoscudate con Michelon che sostituisce Visconti.

Allo scadere a coronamento di una giornata da dimenticare per la formazione di casa, Didonè esce in barella dal campo dopo uno scontro di gioco. Si chiude quindi per 5 a 1 il derby che chiude la coppa Italia: brave le biancoscudate a riprendere la partita nel primo tempo, nel secondo il Venezia mette in campo tutta la sua qualità consolidando il risultato.

Prossimo appuntamento ora per la prima di campionato fissata per il 10 ottobre in casa dell’Oristano.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato