Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo - Calcio Padova Femminile - VIS Civitanova

Prima squadra: Finalmente vittoria! Il Padova torna da Civitanova con tre punti che sono puro ossigeno

La seconda trasferta più lunga del girone vede le ragazze di mister Di Stasio a Civitanova Marche con partenza anticipata al sabato pomeriggio per team e staff tecnico. Gran parte della gara si decide in uno scoppiettante primo tempo che vede il tabellino marcato per 5 volte totali.

Parte subito forte il Padova che mette la gara sui binari giusti al quarto minuto: il centro campo biancoscudato recupera un rinvio del portiere avversario e serve Bison con pallonetto, quest’ultima controlla e comodamente spiazza l’estremo difensore siglando un vantaggio che gela gli animi delle padrone di casa. Queste si rivedono all’11esimo quando il rinvio palla in mano del portiere filtra e supera la retroguardia padovana, provvidenziale il grandissimo recupero di Tiberio in scivolata che sradica il pallone dai piedi dell’attaccante di casa, ormai a tu per tu con Polonio. Il Padova c’è e, nonostante qualche sbavatura nell’ultimo passaggio, si mantengono stabilmente nella tre quarti avversaria.

Al 17esimo passa ancora il Padova con Gallinaro, bravissima a capitalizzare al meglio un cross dalla fascia destra di Carli; l’esterno padovano lascia scorrere e con un potente destro sigla il doppio vantaggio ospite. Ancora Gallinaro al 25esimo esce rapida in progressione dalla metà campo padovana, superata la linea di centro campo serve Bison che si invola sull’esterno, quest’ultima scarica su Gastaldin che arriva a rimorchio ma la conclusione si infrange laterale. Al rovesciamento di fronte il Vis accorcia le distanze sfruttando una difesa padovana imprecisa nell’impostare la linea del fuorigioco. Al 35 gol fotocopia delle padrone di casa ancora brave a giocare sul limite dell’off side.

Appena il tempo di battere il calcio d’inizio e il Padova, d’orgoglio, ritrova il vantaggio: Bison crossa da fondo campo, Gastaldin salta più in alto di tutti e insacca di testa sul secondo palo. Al 38esimo ancora Padova con Gallinaro, la sua punizione viene deviata dal difensore di casa che spiazza completamente il portiere ma il pallone esce di nulla. Si va quindi negli spogliatoi dopo una prima frazione emozionante con continui capovolgimenti di fronte e marcature da entrambe le parti. Nella ripresa Di Stasio inserisce Costantini per Carli e poco oltre Callegaro per Gambarin. La seconda frazione di gara è frammentata, continui i falli da ambo le parti che influiscono sul buon gioco delle due compagini. Al 71 esimo traversone spiovente che taglia l’area da destra a sinistra, Gallinaro non riesce ad impattare di testa a due passi dalla linea di porta.

Al 72 Bison, servita sulla corsa ancora dalla stessa Gallinaro, di sinistro non inquadra la porta. Ci pensa tuttavia ancora Gastaldin al 74esmo a chiudere i giochi quando, bravissima a intercettare palla su una leggerezza difensiva casalinga, si lancia nel cuore dell’area di rigore per il definitivo 4 a 2 padovano.

Nei restanti venti minuti subentrano anche Ranzato, Taverna e Carrarini per Gallinaro, Biasiolo e Bison. Si chiude con una meritata vittoria la trasferta biancoscudata in terra marchigiana, i tre punti conquistati sanno di rivincita: grande prova di orgoglio di Fabbruccio e compagne che, nonostante il recupero delle avversarie, non hanno mollato la presa calando un poker di puro cuore.

Testa ora al prossimo scontro casalingo contro la Triestina in programma per domenica 28.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato