Patrocinio di Padova
shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00 
View Cart Check Out

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo - Calcio Padova Femminile - Brixen Obi

Prima squadra: Un Padova carico a molla! Partenza in quarta per le biancoscudate che compiono l’impresa, battuto il Brixen per 3 a 2

In Via Vermigli va in scena il recupero della decima giornata di campionato in cui le biancoscudate accolgono il Brixen Obi, una delle teste di serie del girone. Mister Di Stasio si affida fin dai primi minuti ai nuovi arrivi del mercato di gennaio, Lovato in difesa e Zoppi sul fronte offensivo per creare la perfetta formazione anti – Brixen. La strategia ripaga e al sesto minuto è proprio il Padova a passare in vantaggio con Biasiolo, sempre più letale sotto rete, che sfrutta al meglio un calcio d’angolo siglando l’1 a 0.

Palla al centro e nemmeno il tempo di riprendere le misure che il Brixen, di rapido contropiede, buca centralmente la difesa padovana trovando il pareggio. Le padrone di casa però non accusano il colpo, al contrario con piglio frizzante si mantengono in palla e confezionano la miglior reazione possibile: al 13 esimo, al termine di una bellissima azione corale che ha come ultima rifinitrice Carli, Costantini riporta avanti il Padova trovando il vantaggio e la personale soddisfazione del primo gol al rientro dall’infortunio. Ancora una volta però il Brixen risponde colpo su colpo in una gara da cardio palma e al 15 esimo il punteggio è di nuovo in parità. Al 18 esimo Lovato è costretta ad abbandonare il rettangolo di gioco, al suo posto entra Elisa Pittarello, all’esordio in prima squadra.

Le emozioni non terminano qui: al 20 esimo Padova ancora pericoloso sugli sviluppi di un corner e al 32 esimo ci prova Gastaldin ma la sua conclusione si infrange a lato. Si rivede anche il Brixen allo scadere della prima frazione ma sul rapido contropiede Polonio si oppone e devia in calcio d’angolo. Finisce quindi un primo tempo giocato da entrambe le squadre a viso aperto e senza esclusioni di colpi, i quattro gol confermano il bel gioco visto da ambo i lati. La ripresa ricalca il copione della prima frazione con le due squadre che studiano i rispettivi punti deboli per farne tesoro e capitalizzare le occasioni. Dopo dieci minuti Di Stasio infonde forze fresche alla squadra sostituendo Costantini per Gallinaro e Gastaldin per Michelon, il tutto mantiene invariato l’assetto tattico della squadra.

Al quarto d’ora punizione da posizione interessante a favore delle biancoscudate, sul pallone va la specialista Spagnolo ma stavolta la sua conclusione viene deviata e non trova la traiettoria ottimale. Al 32 esimo la mossa che si rivela vincente per le sorti della partita: Carli, dopo una prestazione maiuscola, cede il campo a Bison che impiega soli 7 minuti a indirizzare il match sui giusti binari. Su palla contesa sulla tre quarti padovana Gallinaro appoggia a Tiberio la quale serve sullo spazio la neo entrata Bison che, al 40 esimo, sigla il definitivo 3 a 2.

Al triplice fischio esplode la gioia delle padrone di casa al termine di una prestazione corale e maiuscola da parte di tutte le interpreti. Importante l’apporto dei nuovi innesti risultati subito inclusi nelle trame di gioco padovane.
Prossimo appuntamento ora per domenica 9 per la trasferta in terra trentina contro l’Isera.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato