Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo - Athena Sassari - Calcio Padova Femminile

Calcio a 5: Niente da fare per il Padova, lo scontro diretto va al Sassari

Occasione sprecata per il Calcio Padova Femminile, che nella gara in Sardegna, contro l’Athena Sassari, non riesce ad entrare in partita e spreca tre punti importanti. La 10^ giornata di campionato evidenzia diversi esordi in biancoscudato: il vice mister Stefano Valso, per questa domenica prende in gestione la panchina del Padova, in campo ad esordire tra le file padovane ci sono Carrarini, Caciorgna e Diaz, arrivate in Veneto con il mercato di dicembre.

Il quintetto di partenza per il Padova vede in campo Marcelli tra i pali, Rubal, Fernadez, Tasca e Sabatino. Il Sassari parte più agguerrito che mai: a soli 24 secondi dal fischio d’inizio, Jessica Will mette a segno la prima rete del match. Passano pochi minuti di gioco e arriva il raddoppio del Sassari, ancora con Will. Poco dopo è Arianna Dasara, a portare a termine una bella azione personale, chiudendo il triangolo in area veneta e portando così le squadre sul 3-0.
A questo punto della gara arriva un guizzo del Padova: Rubal recupera palla, attacca bene lo spazio, fornisce un assist per Caciorgna che non sbaglia e mette a segno nella gara d’esordio, il suo primo gol targato Padova.
Prima dello scadere della prima frazione di gioco, Fernandez, in anticipo sull’avversaria, recupera palla e accorcia le distanze: si torna negli spogliatoi sul 3-2.

Nella ripresa la partita è a senso unico. Ad andare a segno per il Sassari è prima Will con un tiro che parte dalla fascia, poi Carmen Nasso con un destro incrociato sul secondo palo. Sul 5-2, il Padova cerca di scuotere la situazione con il portiere di movimento, ma Marquez, dalla distanza, mette a segno due reti che portano il risultato sul 7-2. Nei minuti finali, la squadra di casa continua a spingere e arrivano le reti di Nasso, Will e Marquez che chiudono definitivamente la partita con un roboante 10-2.

Per la squadra veneta resta sicuramente l’amaro in bocca per non aver sfruttato bene lo scontro diretto, ma non c’è tempo per arrendersi. Le ragazze, insieme allo staff tecnico, sono già al lavoro per alzarsi e per cercare di portare a casa risultati utili.
La prossima gara in programma è fissata per domenica, tra le mura dell’Olof Palme di Cadoneghe (PD), per il derby contro il Granzette.

Ufficio Stampa: Miriam Palma