Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo - Calcio Padova Femminile - Atletico Oristano

Prima squadra: Vantaggio, sorpasso e rimonta. Padova, che cuore!

Il ritorno in via Vermigli serve sul menù del giorno il match contro l’Oristano, valevole per la prima giornata del girone di ritorno. La gara si apre subito con un buon gioco espresso da entrambe le protagoniste, impostazione palla bassa e costruzione dal basso le linee guida. È però il Padova che al 13esimo si avvicina al vantaggio con Gastaldin che, con una pirotecnica conclusione al volo dal limite dell’area, illude tifosi e compagni. La sua conclusione tuttavia esce di qualche centimetro a fil di palo baciando la rete più esterna. Ancora Padova pochi minuti dopo con Carli ma il suo spunto si esaurisce sopra la traversa. Al 16esimo arriva il meritato vantaggio dai piedi di Spagnolo, bravissima a capitalizzare al meglio una punizione al limite dell’area. La sua conclusione si insacca sul primo palo e porta avanti le biancoscudate. Neanche il tempo di esultare che al 19esimo le ospiti pareggiano il conto quando, su punizione dalla tre quarti, sfruttano al meglio un’imprecisione su disimpegno della retroguardia padovana.

Ci riprova al 32esimo l’Oristano di testa ma tutto su conclude con un nulla di fatto. La ripresa si apre con mister Di Stasio che inserisce forze fresche, Costantini prende il posto di Zoppi sull’esterno offensivo. Parte però meglio la formazione ospite e al quinto minuto una punizione pennellata le porta in vantaggio per 2 a 1. Ancora le ospiti al settimo rischiano il doppio sorpasso quando la punta scatta sulla linea del fuori gioco, salta Polonio ma conclude a lato a porta sguarnita. Il Padova però incassa e reagisce nel migliore dei modi: Tiberio dalla trequarti disegna una traiettoria insidiosa per il portiere ospite che respinge di pugno sui piedi di Spagnolo, quest’ultima controlla e insacca sotto la traversa. Il Padova ritrova il pareggio e Spagnolo sigla la personale doppietta.

Ancora la centrocampista protagonista al 15esimo quando su punizione defilata sulla fascia destra conclude direttamente in porta, sulla respinta arriva prima di tutte Costantini che trova il tap in vincente per il definitivo 3 a 2. Al ventesimo Mister Di Stasio sceglie la soluzione difensiva, Ranzato dà forze fresche al centro campo al posto di Carli, prima punta. Al 32esimo c’è spazio per un altro acuto biancoscudato quando Biasiolo, servita con il contagiri da Bison da calcio d’angolo, al volo sul secondo palo si vede negare la gioia del gol a due passi dalla linea di porta.
Si chiude così la gara con un Padova bravo a portarsi in vantaggio e, una volta riagganciato, a trovare le contromisure per riportare la gara sui giusti binari.

Prossimo appuntamento ora per domenica 20 per la trasferta in casa del Portogruaro.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato