Patrocinio di Padova

Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo - Bisceglie Femminile - Calcio Padova Femminile

Calcio a 5: Dalla matematica non si sfugge: il Padova saluta la Serie A

Partita decisiva quella contro il Bisceglie, che decreta il destino del Padova. Dopo una grande prestazione, l’ennesima per questa stagione tra le big, le biancoscudate vedono la partita sgretolarsi tra le mani e passare da un vantaggio sullo 0-2 al risultato finale sul 3-2. Dopo questa giornata di campionato, il club di Mingardi non può che accettare il proprio destino: la retrocessione dalla massima serie.

Per questa domenica fondamentale, mister Campana schiera il quintetto di partenza con Marcelli tra i pali, Rubal, Fernandez, Caciorgna e Bernardelle. Tutto pronto al Paladolmen di Bisceglie.
I tre punti in palio sono troppo importanti, il Padova cerca una partenza convinta e parte alto e deciso, un Bisceglie caparbio, però, non si lascia schiacciare e prova a gestire la partita.
A più riprese la formazione pugliese cerca il gol del vantaggio, senza però mai centrare lo specchio di porta. Al 9°minuto di gioco è Carrarini a portare in vantaggio il Padova, dopo una grande azione che parte da Fernandez, passa per Diaz e si conclude proprio con la numero 10 biancoscudata.
Poco dopo, ancora Carrarini si rende protagonista di un salvataggio sulla linea di porta che vale un gol. Ci crede il Padova, che alza il pressing e si rende pericoloso in diverse occasioni in fase offensiva. A 11 secondi dall’intervallo, arriva il raddoppio con Jessica Fernandez, che inventa un’azione in solitaria, poi si appoggia su Diaz, che chiude bene il triangolo in area di rigore e facilita la conclusione. Con il tabellone che segna lo 0-2 si torna negli spogliatoi.

Nella seconda frazione, la partita si riapre con Elpidio, tra le file del Bisceglie, sul dischetto a tu per tu contro Marcelli. Su calcio di rigore, Marcelli salva il risultato con una parata provvidenziale, poi il Bisceglie sulla ribattuta non riesce a tenere viva la palla.
Il portiere biancoscudato in questa fase del match sale in cattedra con una serie di interventi che tengono intatto il risultato, poi si lascia sorprendere da un rilancio del portiere di casa, Oselame, che accorcia le distanze e porta il punteggio sull’1-2.
La partita si infiamma, il Padova combatte su ogni palla.
Il Bisceglie, nella seconda parte di gara, è più cinico, infatti dalla distanza, con una grande diagonale su cui non arriva l’estremo difensore del Padova, agguanta il risultato con Federica Marino. Siamo sul 2-2.
La squadra di casa non ci sta più e al 15° del secondo tempo mette la freccia con Giuliano che sigla il gol del 3-2 che pesa tantissimo per le sorti del Padova. Sul finire della gara ci prova ancora Fernandez, ma niente da fare. La gara termina con questo parziale di gioco e ancora una volta, dopo un grande prestazione, la squadra veneta torna a casa senza punti.

Per la prossima domenica, il campionato di serie A osserverà un turno di riposo, poi ci saranno le ultime due giornate di campionato, di cui la prima di queste si disputerà il 3 aprile, contro l’Athena Sassari, tra le mura di casa.

Ufficio Stampa: Miriam Palma