Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo Coppa Italia: Venezia Calcio 1985- Calcio Padova Femminile

Prima squadra: Il Venezia 1985 cala il poker, cade il Padova nel secondo turno di Coppa

Coppa Italia, seconda partita del mini girone e secondo derby, stavolta sponda Venezia 1985.
Affrontate prima della sosta del campionato, le ragazze di mister Giancarlo Murru si confermano bestia nera per le biancoscudate.
Il Padova parte con il nuovo 4-2-3-1, oggetto di test in queste prime due gare di Coppa Italia.
Passati 5 minuti brivido per il Padova, su lancio lungo incertezza della retroguardia su cui si avventa Roncato, esce Rolfini di piede al limite dell’area sventando il pericolo.
Il gioco è frammentato e stenta a decollare con continui duelli fisici a centrocampo che limitano le rispettive iniziative.

Si deve attende il 14esimo per un primo acuto del Padova con Spinelli che serve Martinuzzi, convergendo al centro il tiro che ne deriva è tuttavia debole e centrale.
Al 21esimo enorme occasione per il Venezia, recupera palla Longato che serve un cross sul secondo palo per Roncato, a tu per tu però la punta veneziana spara addosso a Rolfini ad due metri dalla porta.
Risponde il Padova al 28esimo, Spinelli punta il fondo e mette palla dietro per Plechero che di prima viene murata in area piccola. Il pallone rimane lì e sulla respinta ci riprova Martinuzzi, si supera Paccagnella in riflesso.

Rischio per il Padova al 35esimo su corner lungo e a giro di Malvestio, sul secondo palo Pivetta di nulla manca la giusta deviazione.
Nei 5 minuti finali il Venezia si porta in doppio vantaggio: al 39esimo su rinvio di Rolfini il centrocampo veneziano è bravo e recuperare e servire Dalla Santa che buca centralmente la difesa padovana presa in controtempo.

Al 44esimo Longato di testa manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 2 a 0.
Alla ripresa Mister Montresor inserisce Spagnolo e Panza per Michelon e Fabbruccio.
Dopo 10 minuti il Padova accorcia le distanza con Rolfini che serve da rinvio Spinelli che a sua volta serve un buon filtrante per Plechero: dribbling sul portiere e appoggio in rete per il 2 a 1.
All’11esimo fuori Gallinaro per Dal Fra, all’esordio in maglia padovana dopo il rientro in maglia biancoscudata.
Al 22esimo fuori Martinuzzi per Carli.

Negli ultimi 20 minuti tuttavia il Padova si fa male da solo: al 31esimo, sul tiro da fuori di Tosatto, Longato è brava a trovare l’anticipo per il tap in sulla respinta corta di Rolfini.
Al 43esimo erroraccio in disimpegno per il Padova con Fusetti che al limite dell’area riceve un passaggio regalo che le spalanca la porta per il 4 a 1 finale.
Si chiude così una gara opaca delle biancoscudate che, se pur fin troppo punite da un risultato rotondo al tabellino, sono poco incisive in fase offensiva e sotto porta.
Il Venezia si conferma squadra da battere con due risultati utili su due nei due derby fra campionato e coppa.

Prossimo appuntamento ora per domenica 17 in Via Vermigli per la gara di Coppa Italia contro la Spal.

Ufficio stampa: Alessia Mazzucato