Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo: Coppa Italia - Calcio Padova Femminile - SPAL

Prima squadra: All’ultimo turno di Coppa il Padova torna a sorridere con tre punti contro la Spal

Ultima gara del mini girone di Coppa Italia che vede in campo il Calcio Padova Femminile contro la Spal in Via Vermigli.
Le biancoscudate arrivano dopo le due sconfitte nei derby contro il Vicenza e il Venezia 1985 ma motivate a chiudere in bellezza questa prima parte di stagione.
Mister Montresor sceglie un 4312 come modulo di partenza.

Il primo quarto d’ora è di studio reciproco con entrambe le squadre che prendono le rispettive misure all’avversario.
Il ritmo è alto, buona intensità e duelli tanto tattici quanto fisici sulla fascia centrale di campo.
Al 18esimo un primo acuto della Spal con un tiro da fuori sul primo palo su cui Rolfini è vigile nel controllarne l’innocua traiettoria.
Ci riprovano le ospiti al 26esimo da corner, il colpo di testa è debole e facilmente neutralizzato.
Risponde il Padova al 33esimo con una bella azione corale costruita dal basso, buona trama a due tocchi che libera Martinuzzi, di prima la palla esce oltre la traversa.
Dieci minuti dopo la Spal rischia di farsi del male da sola dopo che su traversone teso in area la deviazione della retroguardia si trasforma in una conclusione quasi fatale, vola Cazzoli e di gran riflesso devia in corner.

Ancora su corner torna a farsi minacciosa la Spal che al 46esimo di testa colpisce la traversa.
Quasi allo scadere altra traversa delle ospiti, sulla ribattuta la palla rimane in area ma Rolfini esce e mura il tap in.
Il Padova gioca una buona prima frazione, costruisce e sfrutta bene le traiettorie filtranti fra le linee ma manca la precisione negli ultimi 20 metri per lasciare il segno sul tabellino.
Alla ripresa fuori Plechero per Dal Fra.

Passano 5 minuti e il Padova esagera con la confidenza nell’impostazione dal basso, Rizzioli soffre la pressione alta delle ospiti, il rimpallo favorisce la punta ferrarese che dal limite dell’area colpisce sotto la traversa per lo 0 a 1.
Nuova tornata di cambi per le biancoscudate che al decimo sostituiscono Panza e Martinuzzi per Perego e Carli per un 4213.
Proprio la neo entrata Perego al 15esimo da punizione defilata disegna un buon pallone per l’inserimento di Fabbruccio che di testa brucia la retroguardia ferrarese e sul primo palo sigla il gol del pari.

Forze fresche al 25esimo con Biasiolo e Michelon per Ciavatta e Spagnolo.
Al 33esimo spunto di Gallinaro che in progressione entra in area, la sua conclusione esce laterale.
4 minuti dopo illumina Michelon che con rasoiata rasoterra di 30 metri taglia il campo per Carli che a tu per tu spiazza il portiere per il 2 a 1 finale.

Si chiude così l’esperienza in Coppa Italia per le ragazze di Mister Montresor che nonostante la vittoria non accedono al turno successivo.
Bella prova delle biancoscudate brave a reagire e a ribaltare il risultato.

Ufficio stampa: Alessia Mazzucato