Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo: Padova Calcio Femminile – Venezia Calcio 1985

Settore giovanile: Under 15 – Padova a corrente alternata… Passa il Venezia!

Partenza con il piede sbagliato per la nostra Under 15, che cede di misura ad un Venezia ordinato ed atleticamente ben attrezzato, capace di sfruttare al meglio le pochissime occasioni concesse dalle ragazze di casa.

Partita in chiaroscuro, come dicevamo, con il Padova che approccia meglio la gara arrivando a due belle conclusioni già nei primissimi minuti.
Risponde il Venezia con un insidioso spiovente dalla lunghissima distanza, che si spegne fortunatamente sopra la traversa, con il portiere biancoscudato Asia Slanzi comunque pronta ad intervenire.
Ancora il Padova a premere sull’acceleratore rendendosi pericoloso dalle parti del portiere avversario con un bel tiro di Sofia Bernardi dalla destra.
Si arriva al 12°, quando passa in vantaggio la squadra ospite.

Preciso filtrante per il centravanti del Venezia, che elude con una finta la marcatura e si invola velocissima verso la porta, trafiggendo un’incolpevole Slanzi in uscita disperata.
Doccia fredda per le ragazze di casa che per buona parte del prosieguo di gara faticano a reagire, complice una certa imprecisione nei fondamentali e qualche giocata troppo affrettata.
Per contro, Venezia che con ordine e gagliardia chiude bene tutti gli spazi, proponendo qualche ripartenza che la retroguardia padovana riesce a sventare non senza un certo affanno.
Se il secondo tempo si snoda piuttosto bloccato, con le squadre che si annullano a vicenda, il terzo ed ultimo si apre con il botto.

Già al primo minuto OCCASIONISSIMA per il Padova, con Vittoria Mogliani che controlla un bel passaggio filtrante in area e indirizza verso la porta trovando la risposta del portiere ospite. Estremo difensore che non trattiene, ma che si supera sulla successiva ribattuta – sempre di Mogliani – respingendo la conclusione a botta sicura a due passi dalla porta e bloccando sul nascere l’esultanza dei tifosi di casa.
Padova che torna a spingere, chiudendo le avversarie nella propria trequarti e conquistando al 9° un prezioso calcio di punizione poco fuori area, in posizione centrale.
Alla battuta Bernardi che indirizza un autentico missile sotto il sette alla sinistra del portiere; palla che impatta la parte interna della traversa e rimbalza a terra, uscendo poi beffardamente.
L’impressione di molti è che la palla abbia effettivamente varcato la linea di porta, ma di questo parere non è stato il Direttore di Gara, che non ha convalidato la rete, probabilmente non agevolato dalla velocità assunta della sfera.

Scampato il pericolo il Venezia si ricompatta ed il Padova non riesce più a rendersi pericoloso, complici anche la stanchezza, l’imprecisione e un po’ di disordine in campo; le ragazze di casa cercano comunque di pervenire al pareggio, ma offrono il fianco a pericolosi contropiede della formazione ospite.

Proprio nel finale infatti, solo un prodigioso doppio intervento di Aurora Rizzato nega il raddoppio al Venezia e risparmia alla compagine padovana una sconfitta che sarebbe stata, onestamente, fin troppo severa.
In conclusione, Padova che pur non demeritando “stecca” la prima gara di play-off ed andrà a giocarsi l’ultima “chance” di proseguire il proprio cammino sull’insidioso campo del Cittadella, per un derby che si preannuncia davvero avvincente.

L’abbiamo gridato dopo le vittorie e lo ribadiamo ora, a maggior ragione: Forza ragazze, siamo con voi!

Risultato finale: Padova Calcio Femminile – Venezia Calcio 1985: 0 – 1

Parziali:
1° tempo 0 – 1
2° tempo 0 – 0
3° tempo 0 – 0

Ufficio Stampa: Davide Costola