Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo: Venezia FC - Calcio Padova Femminile

Prima squadra: Reti bianche a Venezia e un punto che vale oro per il Padova

Il Padova si conferma bestia nera per il Venezia FC che fra le mura amiche degli impianti di Via Tagliercio non riesce ad andare oltre lo 0 a 0.
Partita tatticamente difficile per le biancoscudate che, se pur non abbandonando l’ormai rodato 4312, soffrono un Venezia dinamico e propositivo soprattutto sugli esterni alti.
Rischia al 13esimo il Padova su impostazione dal basso, regalando una ripartenza negli ultimi 15 metri al Venezia ma Parnoffi nega la rete.
Parnoffi protagonista alla mezz’ora su doppia occasione del Venezia, prima con tiro da fuori deviato e poi, dal corner che ne deriva, è brava a smanacciare fuori dai pali il colpo di testa a botta sicura delle padrone di casa.

Al 33esimo ancora corner e ancora colpo di testa del Venezia, Padova fortunato nella deviazione in extremis sulla traversa.
Al 45esimo cross teso del Venezia da sinistra a destra, l’inserimento di testa dell’esterno opposto è impreciso e non trova la strada del gol.
Il primo tempo si chiude con un Venezia pericoloso e un Padova attento in fase difensiva, le ripartenze biancoscudate vengono ben costruite ma peccano di imprecisione negli ultimi 20 metri decisivi.

La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione con un Venezia arrembante: al quinto la verticalizzazione centrale del Venezia porta Zuanti a tu per tu con Parnoffi, bravissima nel salvataggio di piede.
Al 17esimo fuori Gallinaro per Martinuzzi e al 22esimo fuori Michelon per Spagnolo.
Alla mezz’ora la prima nitida occasione per il Padova con cross di Spinelli, appena entrata, per Plechero che di prima intenzione in area piccola manca l’aggancio decisivo.

Il Venezia si rende pericoloso nel finale con doppia occasione, prima da corner e poi da calcio piazzato, ma entrambe le incornate sono imprecise.
Si chiude così una gara ben interpretata dalle padovane che reggono l’onda d’urto di un Venezia che crea molto ma spreca altrettanto.

Una prova di carattere per Fabbruccio e compagne che ora sono chiamate al recupero infra settimana di mercoledì contro la Spal.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato