Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo: Calcio Padova Femminile - Perugia Calcio Femminile

Prima squadra: Poker del Padova in casa contro il Perugia: una Perego scatenata e Fabbruccio assicurano i tre punti

Ospite in Via Vermigli il Perugia, fanalino di coda della classifica per una gara che le biancoscudate non possono permettersi di sbagliare in ottica salvezza matematica.
Il Padova si impossessa da subito del pallino del gioco lasciando poco margine al Perugia, sempre costretto nella sua metà campo e ad un gioco di rimessa.
Primo squillo al 21esimo con Dal Fra che intercetta un pallone da portiere a difensore, a tu per tu la palla esce oltre la traversa.
Passano pochi minuti e Ciavatta si mette in proprio con una progressione palla al piede dalla linea difensiva al limite dell’area, anche in questo caso tuttavia la palla non trova lo specchio della porta.

Prova a sfondare quindi il Padova sugli esterni, al 29esimo cross di Spinelli su cui il portiere ospite respinge corto, di prima Michelon trova il tiro ma troppo centrale.
Il Perugia si difende corto sulla sua metà campo cercando di addormentare la partita, il Padova, pur mantenendo saldamente il controllo della gara, sta al gioco, non alza il ritmo per rendere concrete le numerose occasioni collezionate.
Ancora Spinelli, ben imbeccata da Perego, ci prova al 39esimo ma il suo esterno destro è troppo debole e centrale.
Quasi allo scadere passa il Padova: Ciavatta pesca Fabbruccio fra le linee che con un gran filtrante mette Perego a porta spalancata, gran destro sul secondo palo per la prima rete in maglia del Padova e vantaggio meritato per le padrone di casa.
Fra primo e secondo tempo esce Dal Fra per Martinuzzi.
Parte subito forte il Padova che dopo 2 minuti di divora il doppio vantaggio: corner di Perego, si inserisce Fabbruccio sul secondo palo che manca tuttavia il giusto tap in a due passi dalla linea di porta.

Al quinto entra Gallinaro per Michelon con il Padova che passa al 4321. Subito in palla Gallinaro che, dopo una combinazione nello stretto con Martinuzzi, serve Spinelli fra le righe, il tiro è potente ma centrale.
Di nuovo Gallinaro al 10 fa tutto da sola, gran serpentina in progressione sulla fascia destra, da posizione defilata cerca il secondo palo con palla fuori di poco.
Al quarto d’ora Martinuzzi fa sponda a Gallinaro che imbuca per Perego, di nuovo l’esterno biancoscudato non sbaglia e sigla il 2 a 0.
Al 20esimo fuori Pasquali per Sensi, all’esordio in prima squadra.
Poco dopo escono Spagnolo e Spinelli per Ranzato e Panza.

Il tris arriva al 35esimo con Capitan Fabbruccio che da trequarti campo insacca sotto la traversa sfruttando il portiere ospite fuori dai pali.
Al 40esimo si mette in proprio Gallinaro, di nuovo di scesa sulla fascia destra, questa volta il tiro è potente sul primo ma si stampa sul palo.
Ancora Gallinaro poco dopo con azione fotocopia, tiro sempre sul primo che questa volta esce laterale.
Cambia fascia la manovra offensiva del Padova, ci riprova Ciavatta in sovrapposizione centrale, il primo controllo non è impeccabile e nel rientrare perde la potenza nella conclusione che si perde oltre la linea di fondo.

È tuttavia il preludio del gol che arriva quasi allo scadere, tiro da appena dentro l’area di Martinuzzi, arriva ancora Perego prima di tutti per il definitivo 4 a 0 e la personale tripletta.
Si chiude così una gara che vede un Padova dominante per tutti i 90 minuti, un primo tempo propositivo ma sterile cede il passo ad un secondo più frizzante e concreto.

Prossimo appuntamento ora per domenica 21 per la trasferta contro la Triestina, match chiave in ottica salvezza.

Ufficio Stampa: Alessia Mazzucato