Single Blog Title

This is a single blog caption
Articolo: Chievo Verona - Padova Calcio Femminile:

Settore Giovanile: 5 maggio: Ei (NON) fu. Siccome immobile…

Un Padova decisamente vivo e propositivo conquista un punto nella gara contro le pari età del Chievo, dopo aver accarezzato quasi fino all’ultimo la possibilità di tornare con il bottino pieno dalla trasferta in terra scaligera.
Entrambe le squadre si sono affrontate con gagliardia anche se, a farla da padrone, è stato un terreno di gioco decisamente non all’altezza. Campo di gara con davvero troppe asperità, che hanno impedito lo sviluppo di quella manovra fitta ed avvolgente ammirata nella precedente giornata di campionato.
Parte forte il Padova che già al 3° del primo tempo confeziona la prima palla goal. Triangolo tra Elisa Goldin e Perla Avella, che libera la compagna per una bella conclusione appena sopra la traversa.

Spingono ancora le ragazze di mister Renato Bonfanti, che passano in vantaggio poco dopo con Martina Pedron, abile a sfruttare un rimpallo in area ed anticipare lesta la propria marcatrice, ribadendo in rete con un tocco di esterno.
Complimenti davvero per la nostra “piccola” classe 2011.
Biancoscudate che continuano a spremere e sfiorano il raddoppio in almeno un paio di altre occasioni, dapprima con girata al volo di Vittoria Mogliani su corner e poi con una forte conclusione della solita Goldin, entrambe leggermente alte.

A proposito, menzione d’onore per quest’ultima, capitano e giocatrice “ovunque” del nostro centrocampo.
Purtroppo però, come spesso accade, goal mancato…goal subito!
Al 18° pareggia un po’ fortunosamente il Chievo: batti e ribatti nella nostra area di rigore, con tiro di un’avversaria che trova la deviazione involontaria di un difensore, spiazzando completamente un’incolpevole Asia Slanzi.

Tra la fine del primo e la metà del secondo tempo, registriamo svariate azioni pericolose del Padova, che però non si concretizzano per un’insolita imprecisione nelle conclusioni a rete o per interventi decisivi del portiere scaligero.
Al 21° però, la pressione esercitata dalle nostre ragazze viene premiata.

Bellissima azione corale con assist finale di Laura Giacon per Mogliani, che si invola verso la porta e infila con un preciso rasoterra il portiere avversario.
Archiviato il parziale con il meritato vantaggio, nel terzo tempo l’inerzia passa dalla parte del Chievo VR, che aumenta notevolmente la pressione e ci mette in seria difficoltà.
Soltanto un paio di ottime parate di Aurora Rizzato, nel frattempo subentrata tra i pali del Padova, impediscono alla squadra di casa di pervenire al pareggio, pareggio che arriva comunque a un paio di minuti dal termine della gara, sfruttando un calcio di rigore correttamente assegnato per un fallo in area.

Risultato finale tutto sommato giusto anche se il Padova – ai punti – avrebbe meritato qualcosa in più.
Biancoscudate che comunque consolidano il loro percorso di crescita, migliorando di gara in gara.

Risultato finale:
Chievo Verona – Padova Calcio Femminile: 2 – 2

Parziali:
1° tempo 1 – 1
2° tempo 0 – 1
3° tempo 1 – 0

Marcatrici: Pedron – Mogliani

Ufficio Stampa: Davide Costola